Psicologia pubblicitaria del colore 3: i colori neutri

Web Design | Marketing Bolzano Merano:///Psicologia pubblicitaria del colore 3: i colori neutri

Psicologia pubblicitaria del colore 3: i colori neutri

psicologia-pubblicitaria-del-colore-3-i-colori-neutri-perugia-foligno-citta-di-castello-pg-umbria-spoleto-gubbio-assisi-bastia-umbra-corciano-marsciano-todi-umbertide-blog1-advstudio

Pscicologia pubblicitaria del colore 3: i colori neutri

Bianco:

Rappresenta la luce, la semplicità, il sole, l’aria, l’illuminazione, la purezza, l’innocenza, la castità, la santità, la sacralità, la redenzione.

La luce bianca contiene tutti e sette i colori dell’iride, è vitalizzante, rigenera l’organismo, schiarisce la mente.

E’ una tinta decisamente impersonale, eppure capace di trasmettere una profonda eleganza. Viene utilizzato per rappresentare i concept di ordine e pulizia (se pensiamo a delle lenzuola bianche o al camice di un dottore, l’accostamento inconscio con un ambiente asettico e immacolato è immediato) e per dare un taglio essenziale e sofisticato ad un progetto grafico.

Il bianco è anche un must di molti siti fotografici, perché grazie al colore neutro in background le immagini appaiono più vivide e diventano il punto focale della pagina.

Il bianco è utilizzato per dare uno stile minimal ed essenziale ad un layout: in questo modo i contenuti diventano i veri protagonisti del sito e le immagini vengono valorizzate in modo semplice ed immediato.

Il bianco è il colore dominante di un layout minimalista.

Usalo se nel sito che stai progettando devi valorizzare le immagini (per esempio nel portfolio di un fotografo, di un architetto o di uno stilista) o se i contenuti testuali devono essere enfatizzati e facilmente leggibili, senza orpelli grafici che distraggono l’utente (come nei siti dei quotidiani).

Il bianco è utilizzato nei progetti grafici relativi a matrimoni e cerimonie religiose: se stai progettando il sito di un ristorante o di un servizio di catering che lavorano in questa nicchia di mercato, fai ampio uso di questo colore e di immagini evocative che possano attirare l’attenzione dell’utente.

Stiamo parlando comunque di un colore molto elegante e con un potenziale estetico estremamente forte: se vuoi dare un taglio classico e sofisticato ad un progetto grafico, lavora con il bianco in abbinamento al nero (un contrasto intramontabile) o a una tinta metallizzata (oro e argento).

Nero:

Il nero è il colore più “forte” e aggressivo dello spettro: misterioso e impenetrabile, è da sempre il colore del male e dell’oscurità, in netta contrapposizione con il bianco, colore dell’innocenza e della purezza d’animo.

Il nero rappresenta l’oscurità, il vuoto, il male. E’ un “non colore”, cioè assenza di colore, e tuttavia viene utilizzato per rendere più densi altri colori. In genere si indossa perchè attira, in quanto si rimane nascosti da un velo di mistero.

E’ senz’altro un colore da utilizzare con criterio, prima di tutto per la valenza emozionale non completamente positiva che trasmette (il nero è anche il colore della morte e del lutto) e in secondo luogo perché visivamente molto pesante (l’occhio si stanca velocemente e la lettura su sfondo nero è decisamente estenuante).

Anche il nero, essendo un colore neutro, dà la possibilità di valorizzare le immagini di un layout.

Per un layout elegante e meno “oppressivo”, è preferibile combinare il nero con quello che potremmo definire il suo alter ego (il bianco) o con una tinta metallizzata (l’argento è preferibile all’oro). Per dare un tocco vivace e creativo ad un layout altrimenti troppo “dark”, scegli una tinta fluorescente: il nero abbinato al rosa shock è un esempio di contrasto molto efficace e originale.

Grigio:

E’ il centro di tutto quanto si trova nella transizione tra bianco e nero, è il prodotto di una miscela di entrambi.

Simboleggia la neutralità, l’indecisione e la mancanza di energia Il grigio è un mix di gioia e dolore, di bene e male. Comunica la freddezza dei metalli, ma anche sensazioni di luminosità, lusso ed eleganza.

Il grigio è un colore formale e dignitoso, che esprime distacco e solennità. Elegante come il bianco e il nero, ma decisamente più neutro di quest’ultimo, è il colore perfetto per manifestare serietà e compostezza in modo non aggressivo.

Il grigio richiama inoltre le tonalità dell’argento e dell’acciaio, che esprimono modernità e design: per questo è facile trovare diverse sfumature di questo colore nelle composizioni grafiche che presentano prodotti tecnologici e informatici.

Trattandosi di un colore che esprime autorevolezza e affidabilità in modo elegante, il grigio è l’ideale per rappresentare le aziende professionali che vogliono enfatizzare il loro prestigio (ad esempio studi legali, notarili e di interior design) nel loro sito web.

Il grigio ha la stessa raffinatezza estetica del nero, ma appare visivamente meno  forte: usalo se stai progettando un layout che deve apparire distinto e formale, ma allo stesso tempo capace di infondere nell’utente una sensazione di calma e di affidabilità.

Al contrario del verde, che come abbiamo detto esprime l’idea di un’attività giovane, per certi versi “immatura”, il grigio infonde la sicurezza dell’esperienza, della saggezza: il colore perfetto per rappresentare un’azienda che voglia far leva sulla propria stabilità per conquistare la fiducia dei clienti.

2017-02-05T11:50:47+02:00