Psicologia pubblicitaria del colore 1: colori caldi

Web Design | Marketing Bolzano Merano:///Psicologia pubblicitaria del colore 1: colori caldi

Psicologia pubblicitaria del colore 1: colori caldi

psicologia-pubblicitaria-del-colore-1-colori-caldi-rovigo-adria-porto-viro-ro-veneto-lendinara-occhiobello-badia-polesine-porto-tolle-taglio-di-po-rosolina-villadose-ariano-blog1-advstudio

Psicologia del colore 1 : colori caldi

La psicologia del colore è stata studiata da grandi maestri come Goethe e Kandinsky.

Il colore è denotativo quando viene utilizzato come rappresentazione della figura, o di un altro elemento, vale a dire, incorporato nelle immagini reali della fotografia o delle opere d’arte, riconoscendo sempre l’iconicità del modo in cui è presentato.

Il colore è una sensazione che viene recepita dal cervello e che ha effetti sul nostro organismo e soprattutto sul nostro atteggiamento psicologico.

La nostra “tavolozza cromatica personale” dipende dal modo in cui percepiamo i colori esterni e da quali concetti emozionali li associamo inconsciamente, sia sulla base del nostro vissuto personale, sia sulla base del contesto culturale in cui viviamo che ci influenza più o meno direttamente.

Rosso:

È il colore più caldo e dinamico, il rosso è un colore attivo, stimolante, passionale, forte ed espansivo.
Il rosso è il colore dell’audacia, della grinta, e stimola un senso di urgenza e di immediatezza.

Alcuni studi hanno dimostrato che in presenza del colore rosso un consumatore medio tende a spendere di più, e ad acquistare più in fretta, quasi in modo irrazionale.

Come abbiamo premesso, questo colore genera una vera e propria risposta fisiologica nell’individuo, che in presenza di elementi rossi sarà stimolato a mangiare di più e più velocemente.

Si consiglia di usarlo con cautela nella sua forma pura come un accenno per far notare maggiormente un particolare.

E’ consigliabile utilizzare il rosso – in combinazione con l’arancione o con il verde – nei siti del settore della ristorazione, come ristoranti fast-food.

Utilizza una tonalità scura di questo colore nei siti che devono esprimere sensualità e femminilità (come cosmetici e profumi).

Evita il rosso nei siti del settore medico/sanitario, in quelli del settore finanziario (il rosso è il colore del debito e del problema economico) e modera il rosso se il tuo sito ha molti contenuti testuali da consultare, poiché potrebbero divenire difficili da leggere.

Arancione:

L’arancione è un colore bilanciato, è sia energico e dinamico ma anche invitante e vitale.

L’arancione è un colore molto vivace, dinamico e accogliente.

Manifesta in sé la forza e lo slancio del rosso e l’allegria e la vitalità del giallo. Anche in questo caso, trattandosi di un colore caldo, è ottimo per attirare facilmente l’attenzione e dare ad una composizione grafica una forte valenza emozionale.

si usa per dare un’impressione amichevole e accogliente, nella grafica pubblicitaria è usato per dare energia e dinamicità senza però essere forte come il rosso.

Giallo:

Il giallo è il colore più “allegro” della ruota dei colori: è il colore del sole, della gioia, dell’ottimismo e dà un’impressione di felicità e allegria.

Ha molte delle potenzialità intrinseche del rosso: attira l’attenzione, crea energia ed esprime sensazioni positive e rassicuranti.

Se usato nella sua forma pura è generalmente indirizzato ai bambini, mentre quando è usato nelle sue forme più scure è indirizzato a dare una sensazione di antiquato.

Se vuoi un colore acceso e capace di incuriosire o di coinvolgere positivamente grandi e piccini, il giallo è il colore che fa per te.

Anche questo colore, come il rosso e l’arancione, stimola l’appetito ed è perciò particolarmente indicato in progetti di design che abbiano a che fare con la ristorazione.

Gli studi dimostrano che una scritta nera su un background giallo è la combinazione cromatica più facile da leggere e da ricordare.

In generale, il contrasto tra il nero e il giallo è veramente molto efficace, sia da un punto di vista prettamente estetico che da quello comunicativo.

Marrone:

Il marrone è un colore caldo e confortante associato spesso alla terra e alla natura. Nelle tonalità più chiare, tendenti al beige, esprime una sensazione di confort, ed è particolarmente indicato per dare una sfumatura luminosa ad una composizione grafica.

Nella tinta più scura esprime semplicità e rudezza ricalcando il colore neutro del legno e della terra.

Il marrone rappresenta il colore della Madre Terra, del legno, per cui si associa alle cose solide e durature.

La preferenza di marrone simboleggia mancanza di radici però al contempo aiuta ad essere pratici e non dispersivi.

E’ ottimo come colore nei pavimenti perchè rappresenta la terra, da stabilità.

E’ comunque un colore molto elegante, specialmente se abbinato ad una tinta speciale, come l’oro: non è difficile trovare tonalità simili in progetti grafici sofisticati e glamour.

Il marrone è il colore perfetto per ambientazioni rustiche: se stai progettando il sito web per un pub, un’osteria o una trattoria, prova ad utilizzare diverse sfumature di marrone e di creare dei punti luce con una texture cartacea, come negli esempi che abbiamo visto.

Si tratta anche di un colore tendenzialmente maschile, forte, indicato quindi per enfatizzare prodotti che trovano nell’uomo – e in una certa tipologia di uomo – il proprio target: articoli per lo sport, fuoristrada, accessori di pelle.

Rosa:

Il rosa è il colore femminile per antonomasia: delicato e romantico, è il colore preferito delle bambine e delle persone che si considerano romantiche e sognatrici.

Rappresenta l’amore e la gentilezza.

Agisce in maniera spiccata sul sistema nervoso rilassandolo e migliorando la vista Il rosa nella sua sfumatura più chiara ha una capacità fortemente rilassante, energetica e antidepressiva: si dice che sia quasi impossibile essere tristi, o arrabbiati, in presenza di forti concentrazioni di questo colore.

Il rosa shock, ovvero il rosa con un’alta concentrazione di rosso, è una tinta molto vibrante e accattivante ed è per questo utilizzato spesso in campo pubblicitario.

Il rosa tenue è utilizzato nei siti rivolti alla prima infanzia (il rosa è un colore utilizzato spesso per enfatizzare l’idea di delicatezza e tenerezza propria dei neonati) e nei siti che devono esprimere femminilità e sensibilità: non a caso molte rèclame di prodotti per l’igiene intima, cosi come numerosi cosmetici, fanno uso di questo colore.

Il rosa shock è invece utilizzato per attirare l’attenzione in modo audace: un layout che fa prevalentemente uso di questo colore ha un impatto molto forte, incuriosisce, fa parlare di sé: per questo motivo è amato particolarmente dalle agenzie grafiche, di comunicazione e pubblicitarie.

2017-02-05T11:50:48+02:00